cerca per nome
 cercami

casa b

salsomaggiore terme, italia

progetto: studiodelboca

progetto illuminotecnico: Viabizzuno inmilano

rivenditore Viabizzuno: arredoluce, bologna

responsabile tecnico di zona: matteo vivian, sabrina de franceschii

corpi illuminanti

la casa fa parte di un intervento più ampio che comprende il recupero di un complesso rurale sulle colline tra salsomaggiore terme e fidenza. il progetto si compone di due parti, da un lato il recupero e la rifunzionalizzazione della villa padronale e dei fienili annessi, dall'altro, proiettata verso la campagna, una nuova casa monofamiliare nasce sul rudere della stalla ormai diroccata.la casa si imposta su una geometria a forma di L in mattoni faccia a vista, preesistenza del vecchio manufatto, e a questa contrappone una nuova L, un muro opaco e possente che permette di ritrovare la privacy rispetto all'edificio storico adiacente in cui saranno collocati sei appartamenti di dimensioni differenti.la nuova casa si trova orientata naturalmente verso la rigogliosa campagna retrostante, con il lato più aperto e trasparente. le grandi vetrate della zona giorno, della cucina e le aperture delle camere da letto al piano superiore godono di una vista straordinaria, filtrata dal giardino privato attrezzato con solarium e vasca idromassaggio. la casa si sviluppa su due livelli: al piano terra si trova tutta la zona giorno comprendente area living, cucina, zona pranzo, studio e bagno; al piano superiore la camera da letto padronale, una stanza guardaroba trasformabile in camera per gli ospiti, un bagno, un disimpegno attrezzato con armadi e un grande terrazzo privato affacciato sul verde. nel piano interrato è collocata una piccola cantina per vini e salumi con annesso un vano tecnico. la scelta dei rivestimenti è stata dettata dalla geometria delle L contrapposte. si leggono quindi il frammento in laterizio, il muro contrapposto intonacato e tagliato solo dal caminetto e dal lucernaio della scala. tutti gli altri tamponamenti verticali (prospicienti il giardino) sono stati rivestiti in pannelli di legno prestazionale. nel complesso il paramento murario esterno assume un carattere rurale e mutevole mentre l'interno rimane essenziale. qui, i toni chiari lo rendono un ambiente elegante dal carattere minimale.divisori in vetro separano le stanze ma permettono il passaggio visivo da uno spazio all'altro e il fluire della luce sia naturale che artificiale. il corpo scala, unico elemento in nero, elimina la differenza tra i due piani e apre gli spazi mentre tagli di luce, come feritoie, alle pareti, ne garantiscono l'illuminazione. per quanto riguarda i volumi il manufatto chiude la sua geometria grazie al sistema frangisole in legno lamellare che sovrasta la terrazza privata e l'angolo pranzo estivo. in questo modo si garantisce copertura e un'ulteriore privacy all'edificio. stalla: sostantivo femminile singolare, la stalla (dal latino stabulum) è quell'edificio adibito a ricovero per animali. in particolar modo con stalla si intende spesso l'edificio adibito alla manutenzione, foraggiatura e riposo dei cavalli. per i bovini viene genericamente chiamata stalla ma assume nomi più precisi per alcuni altri animali, si parla quindi di pollaio per il pollame, ovile per gli ovini e si parla di porcile per i suini (maiali e simili). quindi la stalla viene solitamente progettata in base all'animale specifico che dovrà usufruirne mantenendo però alcune caratteristiche fondamentali. ogni costruzione del genere deve avere due scopi fondamentali: fornire all'animale tutto ciò di cui ha bisogno senza aiuto esterno ed impedire che esso scappi, oltre che preservarlo dagli agenti atmosferici. per poter far ciò tutte le stalle sono solitamente recintate, chiuse o provviste di aree perimetrate per singoli capi o per gruppi di capi, e provviste di una zona in cui ogni animale può nutrirsi, spesso definita mangiatoia.geometria: sostantivo femminile singolare, la geometria quando è certa non dice nulla sul mondo reale e quando dice qualcosa a proposito della nostra esperienza allora è incerta'. albert einstein. la geometria certa fa parte della scienza matematica e si occupa delle forme del piano e nello spazio e delle loro mutue relazioni. la parola geometria unisce il termine terra, in greco geo, e misura, metria. tradotto letteralmente geometria significa quindi misurazione della terra, attraverso le figure geometriche si studiano infatti tutti i fenomeni bidimensionali e tridimensionali. attraverso la geometria descrittiva, ad esempio si rappresentano oggetti e il loro comportamento in presenza di luce, si comprendono e raffigurano i concetti di ombra propria, ombra derivata e ombra portata. la geometria più comunemente studiata è l'euclidea, che definisce le nozioni primitive di punto, retta e piano e assume la veridicità di alcuni assiomi. la geometria euclidea si distingue in geometria piana, geometria solida e figure curve. oltre alla geometria euclidea esistono però la geometria cartesiana e i suoi spazi vettoriali, la geometria algebrica e la differenziale. in senso lato quando si parla di geometria incerta si parla di una geometria personale che racchiude le esperienze fatte ed i sentimenti provati, si intende il disegno di emozioni che costituiscono il carattere di una persona, la geometria del cuore è un insieme di emozioni che si pensa possano rappresentare l'indole di ogni soggetto.

lingua selezionata: italiano | english | français | Deutsch | español | 中文

www.viabizzuno.com | www.viabizzunomercato.com

legal notice | abbonati al report | Facebook Pinterest instagram

Viabizzuno srl italia via romagnoli 10 40010 bentivoglio (bo) C.F./P.IVA e iscrizione registro imprese di bologna n. 01614551206 - REA n. 351858 - capitale sociale 5.000.000,00 euro i.v.