cerca per nome
 cercami

showroom g&b

flero (brescia)

progetto: arch. patrizia bottazzi

progetto illuminotecnico: arch. patrizia bottazzi, helios, UpO Viabizzuno

rivenditore Viabizzuno: helios

responsabile tecnico di zona: matteo vivian

corpi illuminanti

un progetto estremamente complesso , una committenza esigentissima, molto attenta ai particolari e proiettata verso il mondo della moda in continuo fermento : da qui parte l'impulso di trasformazione di un edificio storico tipico della periferia bresciana che proprio per questa sua nascita esigeva una ricollocazione spaziale classica nel tessuto cittadino ed al tempo stesso una rivoluzione stilistica che gli permettesse di emergere adeguandosi alla sua nuova identità commerciale ed ai mutamenti del terzo millennio. mantenuta quindi una componente caratteristica dell'edificio, una splendida stalla con doppia fila di colonne e volti a crociera, il progetto ha disegnato un spazio adibito a show room inserendolo nel volume complessivo, ampliando in altezza il foyer d'ingresso in modo da creare una visione verticale ed un integrazione visiva verso il cielo e contemporaneamente , con un enorme proiezione aperta verso il giardino , ne ha dilatato lo spazio fino a rendere l'esterno parte integrante e fondamentale dell'interno. l'edificio si snoda su tre livelli dove il piano terra e il piano primo sono essenzialmente adibiti alla vendita e collegati da un imponente scalinata autoportante che pare galleggiare sullo sfondo della vetrata verso il giardino. lo spazio interno è un involucro neutro ed aperto, in grado di valorizzare la sofisticata ricercatezza dei prodotti connotato da pezzi fortemente caratterizzanti che occupano il posto degli elementi classici legati al mero lavoro quotidiano. il tono neutro di una pietra egiziana dalle sfumature color crema di estrema compattezza; il gradevole calore di una quercia evaporata e decapata e le grandi lastre ad opus incerto recuperate dalla memoria di piazza ne reinterpretano il concetto e conferiscono ad esterni ed interni un uguale sapore di memoria storica. pareti materiche in pasta di cemento ed antichi intonaci lamati, hanno aggiunto strati di materia cromatica che trasmettono al contesto una patina antica assolutamente contemporanea e contrastano su elementi d'arredo di spirito nomade disegnati per essere ricollocati e rendere versatile lo spazio intero. al primo piano i colori volutamente non cambiano ma accolgono materiali diversi che connotano lo spazio di una domesticità insolita; in questo luogo emerge e suscita stupore la presenza di un grande volume che dall'alto si snoda in gradazioni di colore di cui non cogli l'origine, riflette , cattura la luce e la plasma e dal quale non puoi far altro che essere affascinato: è "a libreria" nella sua superficie tridimensionale rivestita da polveri di titanio liquido . estrema importanza è stata data alla gestione degli scenari attraverso la domotica e con un attento lighting project, a garantito il controllo puntiforme dell'illuminazione interna ed esterna mentre la realizzazione di scenari sempre nuovi e ripetibili ha garantito un ambiente dinamico indipendente dalle variazioni luminose naturali.

lingua selezionata: italiano | english | français | Deutsch | español | 中文

www.viabizzuno.com | www.viabizzunomercato.com

legal notice | abbonati al report | Facebook Pinterest instagram

Viabizzuno srl italia via romagnoli 10 40010 bentivoglio (bo) C.F./P.IVA e iscrizione registro imprese di bologna n. 01614551206 - REA n. 351858 - capitale sociale 5.000.000,00 euro i.v.