cerca per nome
 cercami

cattedrale di olomouc

olomouc

progetto: arch. gergard, ing. dudek

committente: arcivescovo di olomouc

progetto illuminotecnico: vbopraga

responsabile tecnico di zona: miroslav dudek

corpi illuminanti

olomouc è uno dei siti cristiani più suggestivi dell’europa centrale. la cattedrale è stata eretta nel 1100 ma, distrutta da incendi nel 1204, 1266 e 1803, è stata ricostruita ogni volta in stile diverso, dal romanico al nuovo gotico. oggi la cattedrale ha la seconda torre più alta di tutta la repubblica ceca e la campana più grande della moravia. il progetto della luce ha coinvolto gli spazi della cattedrale, unitamente alla cripta e alle quattro cappelle. la sagrestia gotica è alta 23 metri e la navata 16,5 metri: la luce doveva essere suggestiva, ma non c'era la possibilità di pensare ad un'illuminazione a scomparsa. un'altra difficoltà progettuale era dovuta agli innumerevoli dipinti sui muri e alla presenza di teche con reliquie sacre. i progettisti si sono confrontati con le idee e i pensieri dell'arcivescovo; vbopraga ha lavorato in stretta collaborazione con l'architetto gerhard che ha ideato i corpi illuminanti in modo che si accordassero il più possibile allo spazio. l’obiettivo di minimizzare l’impatto delle nuove sorgenti di luce sull’architettura preesistente è stato raggiunto servendosi di forme semplici, dimensioni ridotte e finiture appropriate. nella sagrestia è stato collocato un cilindro speciale, con lampade orientabili 8x70W mh, sospeso per illuminare la cupola, l’altare e la panca. sui muri sono state inserite delle mosaico parete con lampade alogene 2x70W mh e 4x50W per illuminare tutta l’area e il muro dietro l’altare. nella navata è stato utilizzato lo stesso schema progettuale adottato sui muri, ma l’altezza ridotta ha permesso di utilizzare anche il cilindro a sospensione con luce diretta/indiretta e un vetro speciale ambrato che diffonde all’interno una luce molto calda. nelle cappelle è stato utilizzato il corpo illuminante nettuno per illuminare la cupola e l’altare senza lambire i muri. la cripta ha due livelli di cui uno è utilizzato come museo o luogo di esposizione per la chiesa. questa zona è illuminata da apparecchi con luce indiretta nascosti dal cornicione, adatti agli ambienti dove di frequente si verifica un cambio degli oggetti in mostra. al livello dove sono custoditi i sarcofagi abbiamo usato una luce indiretta molto tenue, ottenuta con il sistema c2 IP68 led. nella zona dell’education center, invece, è stato collocato il corpo illuminante notte per sottolineare il contrasto con il crocifisso. tutto il progetto è stato realizzato per offrire molteplici possibilità: celebrazione, concerti, accoglienza di ampie folle.

lingua selezionata: italiano | english | français | Deutsch | español | 中文

www.viabizzuno.com | www.viabizzunomercato.com

legal notice | abbonati al report | Facebook Pinterest instagram

Viabizzuno srl italia via romagnoli 10 40010 bentivoglio (bo) C.F./P.IVA e iscrizione registro imprese di bologna n. 01614551206 - REA n. 351858 - capitale sociale 5.000.000,00 euro i.v.