cerca per nome
 cercami

ristorante triel

vella, svizzera

progetto: schneller caminada architekten

committente: bergbahnen piz mundaun ag

direttore lavori: marcel caminada

progetto illuminotecnico: vb lighting, zurich

rivenditore Viabizzuno: vb lighting, zurich

responsabile tecnico di zona: rené tinner, angelika steinmann

foto: ralph feiner fotografie

corpi illuminanti

lo storico ristorante montano triel, nel canton grigioni, è stato recentemente rinnovato, spostando di poco la collocazione originaria per migliorare la circolazione degli sciatori tra le piste e le stazioni degli impianti di risalita. il lato destro dell’edificio si allunga in una terrazza panoramica mentre il tetto asimmetrico, inclinato da entrambi i lati, apre il corpo dell’edificio verso la montagna e verso la valle, effetto che viene amplificato da una facciata interamente vetrata al piano terra. in questo modo, la nuova costruzione accoglie le bellezze del paesaggio circostante e la brillante luce di alta montagna, sfruttando effetti luminosi ottimali anche all’interno. la superficie della base dell’edificio, così come il nucleo del piano terra, è realizzata in calcestruzzo. una costruzione in legno di abete rosso locale completa il piano terra. lungo le facciate a sud ovest e sud est, realizzate completamente in vetro, si trovano, all’interno, dei pilastri in legno massiccio. il soffitto è caratterizzato da travi a vista. nell’area del nucleo del piano terra prosegue lo strato più esterno della facciata, dove il vetro è sostituito da travi di legno massiccio. la forma del tetto fa riferimento alla pianta: il punto più profondo delle travi si trova sull’asse dell’entrata, sulla fuga della parete centrale, e rende possibile una netta distinzione spaziale tra l’area servita e quella non servita del ristorante. nel piano sotterraneo, lungo la facciata sud-est, si trovano tre stanze private e altri spazi accessori. l’illuminazione della struttura è affidata alla lenticchia. la forma ellittica, smussata, delicata di questo corpo illuminante va a compensare la rigidità delle linee degli interni e degli arredi in legno nell’area del ristorante e nelle stanze. nella prima, è stata utilizzata la versione a sospensione, più indicata per ambienti pensati per l’aggregazione, mentre nelle camere si è optato per la lenticchia plafone, la cui collocazione più discreta permette alla luce solare che filtra dalle finestre di illuminare le pareti dai toni freddi, senza trovare ostacoli. grazie a un’architettura che richiama quelle tipiche di montagna e alla scelta di materiali semplici, il nuovo ristorante si inserisce nel paesaggio montano in modo non invasivo e armonico.

lingua selezionata: italiano | english | français | Deutsch | español | 中文

www.viabizzuno.com | www.viabizzunomercato.com

legal notice | abbonati al report | Facebook Pinterest instagram

Viabizzuno srl italia via romagnoli 10 40010 bentivoglio (bo) C.F./P.IVA e iscrizione registro imprese di bologna n. 01614551206 - REA n. 351858 - capitale sociale 5.000.000,00 euro i.v.