viabizzuno

worldit

world

poesia di luce 'sospeso, leggero ma non troppo' palazzo mondadori
luogo:segrate, milano
committente:gruppo arnoldo mondadori editore
progetto illuminotecnico:mario nanni
palazzo mondadori, progettato e realizzato dall’architetto brasiliano oscar niemeyer, è uno dei più importanti edifici dell’architettura internazionale del dopoguerra. la forma classica ed archetipica del colonnato acquisisce nuova forza narrativa grazie all’utilizzo innovativo dei materiali: una successione ritmata di ventitré pilastri in cemento armato emerge dall’acqua per sostenere, sospeso, il corpo vetrato dell’edificio. la costruzione lunga duecentotré metri e disposta lungo l’asse nord-sud, è attraversata dalla luce naturale del sole che scandisce i ritmi di vita al suo interno. l’ascolto del luogo e lo studio dello spazio in un dialogo continuo tra luce naturale e luce artificiale ha guidato la progettazione della nuova illuminazione esterna. ‘sospeso, leggero ma non troppo’ è la poesia di luce che il maestro mario nanni ha dedicato a palazzo mondadori per i centodieci anni della casa editrice e che dal ventuno giugno duemiladiciassette illumina l’edificio; una sinfonia luminosa di ventiquattro minuti che dall’imbrunire alla mezzanotte ne disvela la maestosità. il sistema si integra completamente con l’architettura, un’illuminazione dinamica permanente che, partendo dalla base dei pilastri portanti, ne sottolinea la monumentalità evidenziandone la materia con la giusta resa cromatica e con temperature di luce capaci di variare con le ore del giorno e le stagioni. il progetto di mario nanni aggiunge ai ventitré pilasti della facciata un ventiquattresimo elemento, una meridiana di luce, che accarezzando l’edificio ne disvela le geometrie in un dialogo sapiente e rigoroso tra architettura e luce. nel rispetto delle norme volte al risparmio energetico e alla lotta all’inquinamento luminoso, con lo scoccare della mezzanotte tutti gli apparecchi di illuminazione vengono spenti, solo la meridiana resta accesa per permettere al palazzo di vivere nella magia della notte. le sorgenti luminose elettroniche vbk, appositamente costruite dalla fabbrica di produzione Viabizzuno per avere il massimo risparmio energetico, una facile manutenzione e nel rispetto delle norme contro l’inquinamento luminoso, sono cablate con sorgenti elettroniche tra i 2200k e i 5000k.

scorri

mouse

HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 3.136 secondi - Powered by Simplit CMS